Giro / Visita guidata nel villaggio degli artisti Worpswede

Nel mezzo della Teufelsmoor (palude del diavolo) si trova il comune di Worpswede. Un tempo i contadini potevano sopravvivere soltanto lavorando duramente. Alla fine del Novecento però gli artisti scoprirono la bellezza del paesaggio della palude e la vita in campagna. Fino ad oggi pittori, fotografi, scultori e artigiani vivono e lavorano a Worpswede.

Dopo la visita saprete come i primi coloni hanno strappato il territorio alle torbiere/alla palude, perché il pittore Fritz Mackensen s’entusiasmava per Worpswede, dove ci si può sposare circondati di mobili nello stile liberty di Heinrich Vogeler e come le due pittrici Clara Westhoff e Paula Modersohn-Becker riuscirono ad evitare una multa.

Giro di Worpswede: i dati

Bremer Promenaden vi guida nel villaggio in francese, italiano, inglese o tedesco.

Stazioni del giro: Informazione turistica nella Philine-Vogeler-Haus, casa Stolte, centro storico del villaggio con case tipiche, municipio, chiesa di Zion sulla collina Weyerberg, tomba di Paula Modersohn-Becker, museo “Große Kunstschau“ o museo “Museum am Modersohnhaus“.

Durata della visita: due ore, visita di un museo inclusa.

Buono a sapersi: Poiché andiamo per sentieri rurali e saliamo scale ripide, suggeriamo di indossare calzature comode.

Gruppi e prezzi:

al massimo 20 persone per gruppo: 110,-€,
più 4,-€ per persona per l’ingresso al museo.